Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Progetto HoCare 2.0

Entro il 2060, un cittadino europeo su tre avrà più di 65 anni: questo trend demografico rende la "Silver Economy" uno dei settori economici in più rapida crescita.

Poiché molte soluzioni per l’assistenza agli anziani sono basate sulle ICT (Information and Communication Technologies) e non sono ancora ben accettate dai destinatari delle cure, vi è una crescente necessità di coinvolgere gli anziani nel processo di progettazione dei servizi di assistenza.

Il progetto HoCare2.0 promuove la fornitura e l'implementazione di soluzioni altamente innovative per l'assistenza domiciliare sociale e sanitaria attraverso approcci di co-creazione. Tale approccio cambierà sistematicamente gli ecosistemi dell'innovazione e li sposterà verso un contesto di "Open Innovation 2.0".

Soluzioni innovative saranno progettate congiuntamente in un laboratorio di co-creazione, sviluppato da imprese locali e distribuito da soggetti pubblici, per garantire che le esigenze dei beneficiari siano ben comprese e mirate.

Il progetto costruirà laboratori e strumenti di co-creazione, istituirà una rete transregionale, progetterà una strategia e un piano d'azione comuni e traccerà una roadmap per il passaggio verso "Open Innovation 2.0".

Gli strumenti sviluppati e testati aiuteranno le regioni coinvolte ad affrontare le sfide legate alla "Silver Economy" e ad aumentare l'implementazione di strategie di smart specialisation.

Il progetto, finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Interreg Central Europe, ha preso ufficialmente avvio ad aprile 2019 e terminerà a marzo 2022.

Il progetto HoCare2.0 coinvolge 11 partners  provenienti da 6 paesi dell'Europa centrale ed è coordinato dalla Central Transdanubian Regional Innovation Agency (Ungheria).

La Camera di Commercio di Cremona, insieme a Regione Lombardia, sono i partner italiani del progetto.

Scopri di più sulla pagina ufficiale del progetto (In lingua inglese)