Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

MARCHI E BREVETTI

 

Covid-19: estesa la validità dei titoli di proprietà industriale in scadenza tra il 31 gennaio e il 31 luglio 2020

All'art. 103, comma 2, della legge 24 aprile 2020, n. 27 viene disposto che tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, ivi inclusi quelli afferenti i titoli della proprietà industriale, in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020, conservano la loro validità per i novanta giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza.

Per i titoli di proprietà industriale, alla scadenza di tale periodo sarà onere dell'interessato che intenda prolungare la durata di un titolo, attivarsi con i pagamenti, nelle forme già previste dall'ordinamento, al fine di conseguirne il mantenimento in vita o il rinnovo.

Per ulteriori informazioni consultare il seguente link:
https://uibm.mise.gov.it/index.php/it/covid-19-estesa-la-validita-dei-titoli-di-proprieta-industriale-in-scadenza

 


 

Per proteggere le proprie idee e creazioni attraverso i diritti di proprietà industriale, è possibile depositare presso la Camera di Commercio le domande e i documenti necessari per ottenere il brevetto per invenzioni industriali, modelli d'utilità, disegni e modelli ornamentali, nonché le istanze per la registrazione di marchi d'impresa nazionali ed internazionali.

Dopo un esame formale le pratiche vengono trasmesse al Ministero dello Sviluppo Economico – Ufficio Italiano Marchi e Brevetti – che provvede all’istruttoria e al rilascio del relativo attestato di registrazione o di brevetto nazionale.

E’ anche possibile consultare banche dati nazionali, comunitarie e internazionali, per ottenere informazioni.

________________________________________________________________________________________

 

Registro dei marchi storici di interesse nazionale

Dal 16 aprile 2020 è possibile iscriversi al Registro dei marchi storici di interesse nazionale. Per maggiori informazioni fare riferimento al link del Ministero.

COMUNICATO DEL 12 MAGGIO 2015

Dal 18 maggio 2015 vige il provvedimento 24/2/2015 del direttore generale uibm (ufficio italiano brevetti e marchi) che introduce nuove modalita’ di deposito online delle domande di  registrazione  di marchi e di concessione di brevetti,  in alternativa alla presentazione diretta agli uffici camerali.

Per la nuova modulistica e tutte le relative  istruzioni si rimanda al portale UIBM