Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

PROGETTO HOCARE 2.0: BANDO DI FINANZIAMENTO PER SOLUZIONI INNOVATIVE IN TEMA DI SERVIZI DI ASSISTENZA A DOMICILIO PER SOGGETTI OVER 65

Approvato con Deliberazione di Giunta n. 57 del 15/07/2020

Data di pubblicazione: 27/07/2020


PREMESSA

Entro il 2060 un terzo dei cittadini europei avrà più di 65 anni, il che rende la silver economy, ovvero il settore economico che si sviluppa attorno ai bisogni delle persone di età superiore ai 65 anni, uno dei settori in più rapida crescita. Con particolare riferimento ai servizi di assistenza a domicilio, molte soluzioni per gli anziani basate sul digitale non sono ancora ben accettate dai destinatari delle cure. Al fine di migliorare l’efficacia di tali soluzioni, emerge pertanto la necessità di coinvolgere gli anziani e i loro caregiver nel processo di progettazione del prodotto.

La missione del progetto HoCare 2.0, finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Interreg Central Europe (www.interreg-central.eu/Content.Node/HoCare2.0.html), è quella di fornire un'assistenza domiciliare centrata sul cliente attraverso la co-creazione in modo che gli anziani possano rimanere nelle proprie case in modo indipendente, migliorando la propria qualità di vita.

L'azione pilota è rivolta alle MPMI aventi sede legale o unità locale in provincia di Cremona, che per partecipare al presente bando devono avere una proposta di una soluzione innovativa che risponda alle esigenze chiave identificate.


AMBITI DI INTERVENTO

Nell’ambito delle finalità del progetto HoCare 2.0, sono state individuate le misure di RSA aperta, Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) e Servizio di Assistenza Domiciliare (SAD) come ambiti in cui testare le soluzioni innovative che saranno selezionate fra le imprese candidate.

Per soluzione innovativa si intende una soluzione combinata di prodotto e di servizio che preveda l’impiego di dispositivi tecnologici, utilizzabili dai soggetti over 65 nella propria abitazione, e che consenta (ad es. mediante un applicativo software)  ai soggetti over 65 e ai propri familiari e/o care giver di fruire del servizio in regime di RSA aperta, ADI o SAD.

La soluzione innovativa deve rispondere a una delle seguenti esigenze sociali fondamentali:

- Misura A: Mantenimento delle capacità cognitive in soggetti over 65 caratterizzati da demenza lieve, mediante stimolazione cognitiva attraverso l’utilizzo di tecniche a distanza fruibili mediante appositi dispositivi o soluzioni multimediali

- Misura B: Monitoraggio a distanza di parametri vitali e/o eventi specifici in soggetti over 65, mediante l’utilizzo di appositi dispositivi atti a rilevare in continuo tali valori e a trasmetterli a distanza


SPESE AMMISSIBILI:

Sono ammissibili le spese per:

  1. Consulenza e Formazione, fino a un massimo complessivo del 30% della somma delle voci di spesa da a) ad f);
  2. Investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto;
  3. Servizi e tecnologie per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti relativi al progetto;
  4. coperture assicurative comprendenti anche i danni da eventi accidentali, relative ai dispositivi hardware forniti e necessari per la sperimentazione della soluzione innovativa;
  5. Spese per la tutela della proprietà industriale;
  6. Spese del personale dell’azienda solo se espressamente dedicato al progetto, fino a un massimo del 60% della somma delle voci di spesa da a) ad f)).

BENEFICIARI

Micro, Piccole e Medie imprese con sede legale e/o operativa nella provincia di Cremona.


TIPOLOGIA DI AGEVOLAZIONI

Contributo a fondo perduto nella misura dell'80% del costo sostenuto (al netto di IVA) con un massimo è di € 10.000 per ogni impresa. La spesa minima ammissibile è di € 5.000 (al netto di IVA).

Le agevolazioni sono concesse, in regime “de minimis”, ai sensi dei Regolamenti n. 1407/2013 o n. 1408/2013 del 18.12.2013 (GUUE L 352 del 24.12.2013) - come modificato dal Regolamento n. 2019/316 del 21.2.2019 (GUUE L 51I del 22.2.2019) - ovvero del Regolamento n. 717/2014 del 27 giugno 2014 (GUUE L 190 del 28.6.2014).

 

DOTAZIONE FINANZIARIA

Le risorse complessivamente stanziate ammontano a € 20.000,00.

 

TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Il contributo è concesso con procedura valutativa a graduatoria (di cui all’art. 5 comma 2 del D.lgs. 31 marzo 1998, n. 123) secondo il punteggio assegnato al progetto. Il Nucleo di valutazione selezionerà le 2 proposte con il punteggio più alto.

Sarà possibile presentare domanda a partire dalle ore ore 8:00 del 29 luglio 2020 alle ore 21:00 del 10 settembre 2020

 

INFORMAZIONI E MODULISTICA

- Bando HoCare 2020 (Formato pdf - 495 kB)

Moduli di presentazione domanda:

- Modulo 1 - Modulo di domanda (Formato word - 108 kB)

- Prospetto delle spese (allegato A) (Formato excel - 55 kB)

Altra documentazione per la presentazione della domanda:

- Modulo 2 - Delega ad intermediario (Formato word - 58 kB)

- Modulo 3 - Dichiarazione per soggetti che non hanno posizione INPS/INAIL (Formato word - 57 kB)

Graduatoria:

GRADUATORIA DOMANDE (Formato pdf - 29 kB)

 

Per maggiori informazioni contattare:

Michela Lodi:
0372 490223
lodi@cr.camcom.it

Matteo Donelli
0372 490315
donelli@cr.camcom.it